Le visioni

FatimaTanquerey nel ‘Compendio di teologia ascetica’ così definisce le visioni: “Percezioni soprannaturali di un oggetto naturalmente invisibile all’uomo”. Sant’Agostino dice che le visioni possono essere di tre tipi: corporali, spirituali (o immaginarie) e intellettuali. Questa divisione è stata accettata anche da San Tommaso, ma nel tempo, per il secondo tipo, si è preferita la definizione di ‘immaginarie’ a quella di ‘spirituali’.

Fermo restando che Dio può comunicare nella forma che vuole e che i diversi tipi di visione possono anche essere simultanee (è il caso di quella che toccò a San Paolo sulla Via di Damasco), c’è indubbiamente tra esse una gerarchia, nel senso che non tutti i tipi di visione hanno lo stesso valore. Più importanti sono le intellettuali, poi le immaginarie e quindi le corporali che sono quelle che più si offrono ad inganni e ad illusioni.

GuadalupeLe corporali sono visioni esterne o, appunto ‘corporali’  e vengono anche dette ‘apparizioni’. In esse il senso della vista percepisce una realtà oggettiva naturalmente invisibile all’uomo. Dunque, le celebri apparizioni mariane (Guadalupe, La Salette, Lourdes, Fatima) fanno parte di questa tipologia.

Le visioni immaginarie sono invece rappresentazioni sensi-bili totalmente circoscritte all’immaginazione. Queste si presentano allo spirito soprannaturalmente perché in esse vi è una chiarezza superiore alle realtà fisiche esteriori.

Le visioni intellettuali – ovvero una conoscenza soprannaturale prodotta da una semplice visione dell’intelligenza senza impressione o immagine sensibile. L’oggetto di questo tipo di visioni supera le forze naturali dell’intelletto e, qualora non le superasse, il soprannaturale è sempre evidentissimo. Il contenuto, che sorpassa le certezze più evidenti della ragione, è improvviso e non scaturisce dalla lentezza del ragionamento. Mentre i pensieri naturali svaniscono molto presto, le visioni intellettuali durano molto tempo: giorni interi, settimane, mesi, perfino anni. Tali visioni producono inequivocabilmente nei veggenti un amore straordinario, una pace inconfondibile, il desiderio del Paradiso, un disgusto per tutto ciò che non ha attinenza con Dio. Le visioni intellettuali sono assolutamente certe. Santa Teresa d’Avila scrive in proposito: ‘… il Signore s’imprime nell’anima con una conoscenza cosi chiara che non è più possibile dubitarne, l’anima n’esce poi con tanta sicurezza che il dubbio non ha forza …’

LourdesInfatti, per le visioni intellettuali non ci sono problemi, nel senso che è facile verificare se esse sono vere o false, dal momento che includono una certezza indiscutibile. I problemi invece si pongono per quanto riguarda il discernimento delle visioni immaginarie e corporali – in queste, infatti, può insinuarsi tanto il diavolo quanto la fantasia.

Per il discernimento si possono seguire quattro criteri:

1.       Lo stato interiore del veggente al momento della visione.

          Le visioni di Dio producono in principio grande timore, poi, immediatamente dopo, riempiono l’anima di amore, di umiltà e di pace. Le forze spirituali dell’anima si riprendono, ed ella si da con maggiore energia alla pratica delle virtù eroiche. Le visioni causate dal demonio, invece, incominciano con soavità, ma poi mostrano i loro cattivi frutti.

 2.       L’ortodossia.

          Se nelle visioni vi sono dei messaggi, questi devono essere conformi agli insegnamenti del Magistero della Chiesa. San Paolo dice: ‘se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anatema!’ (Galati 1:1)

La Salette 3.       Lo stato morale del veggente.

          Di per sé la visione è il dono che Dio fa a un cristiano non direttamente per il suo bene personale, ma per il bene degli altri e per l’utilità della Chiesa.  Conviene quindi una santità del veggente relativamente alla visione ma c’è una virtù che, se le visioni sono autentiche, non può non esserci nel veggente stesso, ed è l’umiltà.

 4.       I ‘frutti’ delle visioni.

          E’ questa la norma per eccel-lenza del Vangelo: ‘Dai loro frutti li riconoscerete’ (Matteo 7:16). Le visioni (soprattutto quelle che vogliono rivolgere un messaggio oltre il veggente) devono suscitare conversioni che però – si badi bene – devono essere veramente tali e durature. Inoltre sono importanti i miracoli, sempre che siano strettamente legati alla visione in questione.

55 Responses to “Le visioni”


  1. 1 Annachiara October 9, 2009 at 01:01

    Grazie, Gabriella, c’è sempre da imparare!
    Mi hanno sempre affascinato le storie delle apparizioni e più di tutte quella di Guadalupe. Un’apparizione che ha convertito una nazione!
    Dell’immagine impressa sul manto, m’incantano le stelle ….. nella stessa costellazione del giorno dell’apparizione ….. e il riflesso negli occhi?!
    Ma come fa uno scienziato davanti a una cosa del genere a non cadere in ginocchio e gridare “Mio Dio quanto sei grande!”
    http://www.tanogabo.it/Religione/Mantello_Vergine_Guadalupe.htm

  2. 2 Asmarina October 9, 2009 at 08:00

    I really and truly thank God for HIs great goodness and mercy in allowing Our Lady Madonna) to appear to six visionaries in Medjugorje from 1981 until the present day. She announces herself as the Queen of Peace and she has come to bring peace and reconciliation to a world that is intent on destroying itself. Tied in to the urgent tone of her messages are ten secrets regarding the destiny of the world. They will be revealed in Gods time. These apparitions of the Mother of God have been accompanied by a number of miracles including physical healings but the most frequently reported miracles are those of the spirit – deep conversions, the grace of inner peace, the indwelling of a new hope and a deper love. This is a time of grace the world has not known since ancient times the Madonna said.
    The catholic church has still to finalise its judgement on Medjugorje…until the official investigating commission reports its findings, probably not before the apparitions end. Pope John Paul 11 has watched the unfolding of events with great interest and has privately affirmed the spiritual fruits of Medjugorje.
    For myself……….I truly believe that she has appeared and is still appearing to this day with relevant messages – that they are an initiative of God and that Mary is the intermediary he has chosen to use. (Lk 1 :38)
    Basically the messages are to PRAY, FAST, CONFESS, DO PENANCE and CONVERT.
    Thank you again Gabriella for this topic which has always been of great interest to me: apparitions around the world.
    Fatima Lourdes Loreto Banneaux Argentina Damascus Rwanda Escorial (Spain) Cairo and Oliveto Italy etc etc to name but a few.

  3. 3 david pierini October 9, 2009 at 09:24

    questo delle visioni è un argomento che mi sta molto a cuore perché stanno pian piano adulterando il cristianesimo.
    Vi dico subito che la madonna di Medjugorie è un falso cristo suscitato dal diavolo per i cristiani del nostro secolo che vogliono servire due padroni…Dio e il benessere.
    Le nostre chiese sono piene di fedeli…ma i cuori dei fedeli sono pieni di idoli…e quest a Dio fa schifo.
    Noi viviamo molto al di sopra della soglia della decenza cristiana…ormai non ce ne rendiamo conto ma siamo servi di ogni comodità…il riscaldamento dinverno, l’aria condizionata d’estate, creme cremine per la bellezza delle signore, il fitness, la chirurgia estetica, le vacanze, la pizza con gli amici, la televisione, il cellulare, e potrei continuare per almeno un paio d’anni ad elencare il fango che c’è nel nosttro cuore.
    Se anche andiamo a messa e diciamo ogni giono il rosario, e facciamo elemosina…non siamo cristiani perchè amiamo il benessere sopra ogni cosa.
    Tutte le apparizioni degli ultimi 150 anni sono opera del diavolo…

  4. 4 david pierini October 9, 2009 at 09:31

    per le apparizioni dobbiamo esguire il criterio che ci ha insegnato Gesù…

    “quando vi diranno il cristo è qui il cristo è là voi non ci credete, se vi diranno è nel deserto voi non ci andate, se vi diranno è nella casa voi non ci credete”.

    per cristo si intende “guida spirituale” che è il ruolo che si prendono le varie madonne che appaiono.
    ricordate che san Paolo ha detto…

    “la fine… verrà nella potenza di Satana con ogni sorta di portenti segni e prodigi menzogneri”

    quindi anche se da queste apparizioni sorgono miracoli e guarigioni sappiamo di chi è opera.

  5. 5 Giampì October 9, 2009 at 10:12

    Pierini non puoi fare di tutt’un’erba un fascio!
    Per quanto riguarda Medjugorie, una notizia di qualche mese fa ha suscitato dei sospetti molto gravi sulla serietà e l’onestà delle persone che stanno dietro i sei veggenti che dal 24 giugno 1981 vedono giornalmente la Madonna. Il francescano Tomislav Vlasic, il “padre spirituale” dei sei ragazzi che nel 1981 hanno visto per la prima volta la Madonna con in braccio un bambino è stato “ridotto allo stato laicale” per sua stessa volontà, probabilmente prima che fosse scomunicato dalla Chiesa.
    Le accuse mosse da Papa Benedetto XVI attraverso la Congregazione per la Dottrina della Fede sono di una gravità inaudita: “diffusione di dubbia dottrina, manipolazione delle coscienze, sospetto misticismo, disobbedienza verso gli ordini legittimamente costituiti e atti contro il “sextum” (cioè il sesto comandamento che vieta di commettere atti impuri)” e il tutto “nel contesto del fenomeno di Medjugorje”.

    Altri frati e persone vicine ai veggenti sono stati accusati in vario modo per aver assunto delle condotte poco corrette e ci sono stati molti problemi con i Francescani che hanno a che fare con Medjugorje (anche lotte di potere) e due vescovi di quella diocesi hanno dichiarato per iscritto che le apparizioni non hanno nulla di soprannaturale.

    http://www.salpan.org/SCANDALI/CARISMATICI/Pavao%20Zanic.htm

    Bisogna anche ricordare che i miracoli che dicono sono avvenuti a Medjugorje non sono ancora stati approvati dalla Santa Sede, neanche uno! (pensiamo solo che dei moltissimi miracoli di Lourdes fino ad oggi sono stati approvati solo circa una sessantina).

    Quindi, caro Pierini, questa apparizione ancora non si sa se sia autentica o meno (lo decideranno gli esperti) la cosa grave per me è parlare di, e dedicarsi completamente a, questa visione a scapito di quelle autentiche. Questo per me è grave.
    Medjugorje non deve sostituire o nascondere o mettere in disparte quelle apparizioni vere della Madonna, autenticate da esperti e scienziate e dichiarate autentiche dalla Santa Sede.

    nota: gli esperti che trattano queste cose (religiosi e scienziati) conoscono bene il criterio da seguire.

  6. 6 Laura October 9, 2009 at 10:20

    Già, xke nessuno mai parla delle apparizioni di Kibeho? Approvate dal Vaticano.
    I msg di Gesù e della Madonna sono bellissimi.

    Xchè solo e sempre Medjugorie ke ancora non sappiamo se sono vere o no???

    http://www.mariadinazareth.it/kibeho%20apparizione.htm

  7. 7 Gemma Gennari October 9, 2009 at 10:40

    La Chiesa Cattolica è molto prudente nell’approvare o condannare un’apparizione, e in generale qualsiasi tipo di rivelazione privata.
    Nel ventesimo secolo ci sono stati circa 400 casi di apparizioni mariane. Fino ad oggi, la Chiesa ha espresso giudizio negativo circa il loro “carattere soprannaturale” in 79 casi, ha espresso invece giudizio positivo in 9 soli casi (Fatima, Portogallo; Beauraing, Belgio; Banneux, Belgio; Akita, Giappone; Siracusa, Italia; Zeitoun, Egitto; Manila, Filippine; Betania, Venezuela; Kibeho, Ruanda).

  8. 8 Gabriella October 9, 2009 at 11:05

    A chi interessa ‘Il problema Medjugorje’, Orsobruno nel suo blog http://filosofiaefede.blogspot.com/ ha fatto una profonda e accurata riflessione sul caso.
    Vi consiglio di leggerlo.

    Un caro saluto a tutti – vi leggo sempre molto volentieri.

  9. 9 Asmarina October 9, 2009 at 11:23

    David…….mi sembra strano che il diavolo dia messaggi di
    let me continue in english : Fast – Penance – Pray – Convert – Confess……….all that leads to God and is a way forward spiritually !!!!!!!!
    Anyway the Apparitions are not there to replace our faith. In most cases they add to the faith. Medjugorje Day by Day by Richard Beyer is a very inspirational book.
    Laura I am sure that all apparitions have good and relevant messages from Our Lady……..maybe Medjugorje is often spoken about more because these apparitions are with us for so long with daily messages for the world and its people since June 1981. The Madonna has promised to leave a permanent miraculous sign in Mt Podbrdo (the Hill of Apparitions) to authenticate the apparitions.
    I am sure that any false apparitions leave behind fear and an indulgence of self and the deceivers are quickly “found out”.

    For further reading on Medjugorje “is the Virgin Mary appearing at Medjugorje? ” by Fr. Rene Laurentin and Rupcic Ljudevit

  10. 10 david pierini October 9, 2009 at 12:18

    caro Giampi il diavolo dice 99 verità per far credere una bugia.
    non dobbiamo giudicare le apparizioni dalla rettitudine dei veggenti o dal fatto che ci siano conversioni o miracoli…
    perché tutte queste cose servono da paravento per mascherare la reale intenzione del maligno.
    nel caso di medjugorie io credo che voglia distoglierci dal vedere i segni del ritorno di Gesù che io vedo chiari per farci credere che verrà un tempo di pace e amore…in questa maniera tiene le vergini addormentate ed impedisce al grido annunciato da Gesù in matteo 25,6 di produrre i suoi effetti.

  11. 11 david pierini October 9, 2009 at 12:25

    abbiamo motivi di dubitare anche di Lourdes e Fatima che sembrano le più sicure…
    A Lourdes getta un fascio di luce macabra un’apparizione avuta da Bernadette negli ultimi anni della sua vita… a Never dove la madonna le disse che all’inizio del terzo millennio sarebbe venuto un periodo di pace e amore per l’umanità…non vorrei che tutto ciò che è avvenuto prima a Lourdes non fosse altro che il preperativo per far credere quella menzogna.
    A Fatima le testimonianze non concordano…me lo disse padre alberto maggi dei servi di maria direttore del centro studi biblici di montefano…mi disse anche che a medjugorie erano tutte favolette.

  12. 12 Evelina October 9, 2009 at 12:35

    Asmarina, Il diavolo MAI si presenta con una ispirazione già di per sé conoscibile, ma si camuffa SEMPRE sotto le apparenze del bene. Il diavolo presenta un’azione come buona, usa parole di ‘pace’ ‘amore’ ecc. e magari butta giù il boccone amaro che alcune persone si avvicinano a Cristo basta che alla fine raggiunge il suo scopo. es.: a Padre Pio appariva sempre come una bellissima donna.

    Dobbiamo, come dice David, fare molta attenzione ai falsi profeti. E l’unico modo è attenerci agli insegnamenti della Chiesa che non sono altro che gli insegnamenti di Nostro Signore.

    Ci piacciono le apparizioni della Madonna – nessun problema – la Chiesa ce ne indica molte – ma quelle sulle quali la Chiesa non si è ancora pronunciata, meglio lasciar stare e se poi un giorno la Chiesa le approva, beh, tanto di guadagnato, non credi?

  13. 13 Asmarina October 9, 2009 at 12:56

    Evelina…hai ragione.

    La Chiesa purtroppo takes a long time for any judgement on “Apparitions”…….I might be dead then .. but I am very careful on accepting anything. For me the Book Medjugorje Day by Day has been so good and inspirational and has certainly made me rediscover the grace of Confession. I find peace and joy on reading the messages of Our Lady etc. I am well aware of false prophets disguised as angels of light and I am sure that God’s spirit within us makes us recognise what is good and authentic and what is not……and yes…I await the Church’s decision on the matter and then maybe I will go on a pilgrimage (if I am still alive) God willing. Ciao

  14. 14 Pierluigi, Milano October 9, 2009 at 12:56

    Mentre folle enormi di semplici fedeli accorrono a Lourdes (si contano cinque milioni di pellegrini all’anno), alcuni ‘sapienti’ cattolici, sulla scia del razionalismo imperante, mostrano diffidenza nei confronti delle manifestazioni soprannaturali, che nei secoli hanno riguardato per lo più persone semplici e umili (ma Gesù ha detto: ”Ti ringrazio, Padre, perché hai nascosto queste cose ai grandi e ai sapienti e le hai fatte conoscere ai piccoli”, Mt 11, 25); da parte sua, la gerarchia della Chiesa, che usa grandissima prudenza quando deve pronunciarsi su eventi ritenuti prodigiosi (i miracoli di Lourdes ufficialmente riconosciuti sono solo 67), non considera necessari alla fede miracoli e apparizioni successivi all’assunzione al Cielo di Gesù (e non obbliga i fedeli a credervi), ma afferma che possono servire a rafforzare la fede, fermo restando che il miracolo più grande è il pentimento, la richiesta di perdono, la conversione.

    Il cristianesimo non parla solo alle menti, come vorrebbero certe persone, ma anche ai cuori, e questo spiega la presenza di segni tangibili, come i numerosi fatti soprannaturali susseguitisi nei secoli; del resto, se il Figlio di Dio si è fatto uomo, se è risorto col corpo, se ha voluto continuare ad essere presente tra noi nel pane consacrato, vuol dire che la “materialità”, la “fisicità”, non è affatto estranea ai suoi progetti.

    La quantità delle testimonianze favorevoli alla veridicità delle apparizioni mariane e dei miracoli che ne sono conseguiti è tale che anche un non credente privo di pregiudizi non dovrebbe rimanerne indifferente. C’è sempre luce sufficiente per chi vuole credere, ma non così abbagliante al punto da obbligare a credere, perché in tal caso sarebbe pregiudicata la libertà dell’uomo – che ne costituisce una prerogativa esclusiva – di dire sì o no a Dio.

    In effetti, le apparizioni della Madonna sono sempre state caratterizzate dalla discrezione, come si constata anche da un prodigio vicino a noi, cioè la fioritura del pruneto in pieno inverno che ha luogo da quasi settecento anni a Bra presso il santuario della Madonna dei fiori proprio in seguito ad un’apparizione della Vergine ad una donna incinta che si era aggrappata ad un piccolo pilone a lei dedicato per sfuggire ad un tentativo di violenza: un “segno” piccolo fin che si vuole, “discreto” appunto, ma inspiegabile per la scienza e che il credente può tranquillamente attribuire ad un intervento dall’Alto.

    Come è saggia la nostra Chiesa!😉

  15. 15 Evelina October 9, 2009 at 13:00

    Asmarina, you go to Lourdes or Fatima. Not good wait🙂
    Ciao.

  16. 16 Asmarina October 9, 2009 at 13:13

    Infatti era proprio a Lourdes che la Madonna si e fatta conoscere come “The Immaculate Conception” ad una ragazzina piccola Bernadette che non sapeva neanche queste parole ne il significato !

    Evelina……..would love to go to LOurdes…….hopefully one day!!! Thank you…ciao

  17. 17 Cinzia October 9, 2009 at 13:24

    Se posso dire la mia: le apparizioni alla piccola Bernadette Soubirous sono molto, molto credibili. Ecco una bambina povera, semplice e ignorante che dichiarava di aver visto “una bellissima signora.” Bernadette non aveva mica capito all’inizio che si trattava nientemeno della Madonna. Poi un giorno disse che questa bellissima signora dichiaro’ di chiamarsi “l’Immacolata Concezione.” Da dove puo’ aver tirato fuori questa verita’ quella povera bambina?

    Insomma, la storia sua e’ completamente diversa da questo gruppo di visionari di Medjugorje – tutti adulti che si fanno intervistare in televisione ecc …. c’e’ odore di soldi, di fama, ecc. Forse mi sbaglio … non so. Pero’ non ne sono molto convinta. Eppoi cosa sono questi dieci misteri che la Madonna avrebbe lasciato loro? Spiegatemi una cosa: la Madonna appare per lasciarci dei messaggi chiari oppure per lasciare dieci misteri cosi’ nessuno ci capisce niente?

    Beh scusate, questa e’ soltanto la mia umile opinione che non vale niente. Avete ragione voi che dite: lasciamo le analisi e gli studi agli esperti della Chiesa … quando sono pronti ci faranno sapere.

    • 18 Judy October 14, 2009 at 15:00

      The seers of Medjugorje are all adults NOW…but when the claimed visions began the seers were very young indeed.

      Gabriella’s post offers us a wonderful road map in discerning apparitions and their place in our lives.

      It is interesting to me to follow the lives of visionaries AFTER their experiences…what did they DO with themselves? Unless someone knows otherwise, it is only in the Medjugorje experience that we see the visionaries going out to “expand their wealth and luxuries of life” in the world.

      Bernadette became a nun, Lucia…a nun…Jacinta and Francisco suffered much and died young…Bernadette also suffered greatly…
      Catherine Laboure…a nun….Therese…a nun….

      This isn’t to say that every seer must become a nun to be validated…however, I’m just suggesting that one should pay attention to the life of the visionary…what are they doing with the message they say they have been given?

      There has been MUCH disobedience and defiance to the Holy See by those involved in Medjugorje…it is wise to “keep these things in our hearts” as we discern.

      In a nearby location from where I live…the Bishops have recently FORBID a certain “visionary” who had gained a HUGE following of faithful at a certain local Church for YEARS…

      Gabriella’s criteria is very helpful…thank you Gabriella!

  18. 19 Karinann October 9, 2009 at 14:01

    I love that Gabriella included the 4 criteria that should be used in looking at visions/apparitions and their credibility. Yes the Church takes a long time in judging the truth behind these visions and rightfully so.
    I agree with David insofar as he reminds us to beware of false prophets.
    We also need to remember that the visions, even the ones that have been deemed true by Holy Mother Church, are not something we have to believe in. Our salvation does not depend on whether we believe in the appearance of Our Lady at Fatima, Lourdes or anywhere else. As I write this I believe another commenter stated this. I also agree that if a person chooses to believe in an approved apparition, such as Lourdes or Fatima, it should enhance their faith, not be the basis for it.
    As for Medjugorje, the jury (the Holy See) is still out on this one. Personally, I’ll leave it to the experts and not worry too much about it, but also pray in the mean time that the faithful will not base their faith on apparitions, but on the Magesterial Teachings, Scripture and Sacred Tradition.
    God Bless, everyone!

  19. 20 Andrea October 9, 2009 at 14:09

    Che sia vero o falso medjugorie,Maria non fa altro che predicare il vangelo. Le visioni possono essere vere,addirittura anche qualche protestante ci crede.
    Ma anche se siano vere,non devono essere il motivo o la causa della nostra fede in Dio o meno. Infatti,coloro che ricevono miracoli,alla fine erano persone che andavano,ma non ne chiedevano per loro e avevano già fede in Dio.

  20. 21 Ehawee October 9, 2009 at 14:28

    Thank you Karinann for summing up the post so well🙂 I’m still finding difficulty with an automatic translator.

    Well said about leaving Medjugorie to experts🙂 and not worry about it.

    You are right, we must certainly pray that the faithful will not base their faith on apparitions, but on the Magesterial Teachings, Scripture and Sacred Tradition.

  21. 22 david pierini October 9, 2009 at 18:58

    Asmarina e Cinzia…certo che Bernadette non sapeva cosa fosse l’immacolata concezione…ma questo prova soltanto che la fanciulla non ha inventato nulla ed era in perfetta buona fede…ma non ci dice se in effetti era la vergine a parlarle oppure il demonio nella veste di Maria che certamente anche lui conosceva il dogma dell’immacolata concezione…

    non ci dobbiamo fidare neppure dei teologi e dgli esperti della chiesa perché le apparizioni di Medjugorie sono durate talmente tanto da risucchiare nel suo vortice di seduzione anche i più prudenti. Laurentin non fa più testo perché è stato sedotto dal fascino della madonna…
    per giudicare queste cose non bisogna mai avvicinarle troppo…
    si rischia di restarne amaliati…bisogna tenersi a debita distanza e da lì cercare di capire dove vuole condurci…eserve anche la capacità i vedere il male dappertutto…io ce l’ho…

  22. 23 david pierini October 9, 2009 at 20:58

    cara Laura Benedetto XVI è un freddo burocrate, un uomo senza misericordia…
    quando in giorno di sabato cadeva un bue nella fossa Gesù ha insegnato a trasgredire la legge pur di salvare la vita di quel bue…
    invece il nostro Benedetto non ha permesso l’uso dei preservativi in Africa per salvare la vita di tanti poveri disgraziati che vivono sotto il calcagno della tentazione sensuale…
    il nostro Benedetto ci tiene a far bella figura con Dio…ci tiene a fare bene il suo compitino…ci tiene ad essere il primo della classe e mostra di avere un cuore di pietra…
    Gesù avrebbe agito diversamente…

  23. 24 Laura October 9, 2009 at 21:41

    David x favore bisogna informarsi 1a di parlare.
    A nulla sono serviti gli studi, le prove, ke il Papa aveva e ha ragione, ke era ed è xfettamente informato? (ne erano pieni i giornali scientifici). A nulla è servito allora e servirà oggi provare ke vari studiosi, ke di cattolico hanno un bel niente, sono d`akordo con il Papa, a nulla servirà riprodurre gli studi sulla città di New York, sulla situazione differente in Africa a 2o degli Stati e della politica di prevenzione, nn servirà a nulla ricordare ke gli esperti, i commerciali sono stati obbligati (grazie al Papa) di ammettere ke 1 profilattico NON è sicuro al 100% e ke quelli ke arrivano in Africa sono ancora meno sicuri.
    E xkè ripetere ke la Chiesa è presente sul posto, vicino ai malati, è sul fronte da sempre, vicino ai malati e alle loro famiglie?…tanto niente e nessuno cambierà l`opinione di ki ha deciso 1 volta x tutte ke la Chiesa è colpevole di tutti i mali, ke la religione cattolica è fatta x degli imbecilli creduloni o per ki odia Benedetto XVI solo x partito preso e nn ha letto neanke 1 dei suoi libri!
    Quando si sa che il profilattico NON è, lo ripeto, sicuro al 100%, ke cosa suggeriscono il buon senso, la logica, la difesa della salute di ki nn è malato?
    Ciò vale x tutti ed ovunque ma ancor più quando si conosce la situazione particolare dell`Africa.
    W il nostro Papa! Benedetto sia Benedetto! Non esiste 1 suo scritto o 1 sua parola ke sgarra dall’insegnamento della dottrina della Chiesa o ke sia contraria a quanto insegnatoci da Cristo!

  24. 25 david pierini October 9, 2009 at 22:33

    benedetto per essere fedele alla lettera della legge del magistero della chiesa fa morire migliaia di persone…il giorno del giudizio voglio stringergli la mano dicendo…”complimenti per la carità…sei morto e sepolto allo spirito dell’amore”.
    E tu Laura non dire eresie…se anche il preservativo fosse sicuro al 50 per cento andrebbe più che bene per quei poveracci…vorrei vedere se ci fosse tuo figlio in quella situazione se saresti altrettanto sicura di te…

  25. 26 Andrea October 9, 2009 at 22:43

    Giusto per curiosità:
    Grazie a medjugorie,una ragazza di 20 anni è diventata suora di clausura. Lo ho appena sentito dire adesso dalla mamma. “Dai loro frutti li riconoscerete”…

  26. 27 Cinzia October 10, 2009 at 00:27

    David – purtroppo vedo che, come tantissimi, anche tu sei caduto nella trappola dei creduloni convinti che e’ la colpa del Papa se migliaia muoiono in Africa.

    Il fatto e’ che non sono assolutamente i preservativi (o meno) a determinare il diffondersi dell’AIDS. L’AIDS si trasmette in tante maniere.

    Sono i peccati e le porcherie del mondo a far diffondere quella malattia .. guarda un po’ negli USA negli anni 80 (specie a San Francisco). Ti assicuro che li i “gays” avevano preservativi e altro … eppure la malattia e’ diventata un’epidemia anche li. E cosi’ in altre parti del mondo, perche’ uomini vogliono continuare a fare i loro porci comodi senza “intralci in mezzo ai piedi.”

    Anche in Africa, nonostante quello che ci dice giustamente il Papa, tanti continuano a usare i preservativi. E guarda caso l’AIDS e’ sempre in aumento comunque!

    Lasciamo perdere, per cortesia, di dare sempre e dovunque la colpa al Papa e alla Chiesa Cattolica per tutti i mali del mondo. Lasciamo questo modo di agire agli ignoranti e ai non credenti.

    Per quanto riguarda le apparizioni – mi domando come mai sei sempre cosi’ “negativo” … perche’ vedi il male dappertutto?

    Nella storia di Santa Bernardetta, non esiste neanche un briciolo di male, anzi! Supponiamo che non ci siano state apparizioni nemmeno li …. cio’ non vuol dire che di sicuro era opera del demonio.

    David, mi dispiace sinceramente vedere che ti impunti e che hai un punto di vista cosi’ nefasto in tutte le cose. Tu che conosci cosi bene le sacre scritture, avrai pur letto no che Gesu’ ci dice ” … le porte degli inferi non prevarranno su di essa.”

    Alza gli occhi verso il cielo David …. non sempre giu’ verso l’inferno ….. ciao !

  27. 28 david pierini October 10, 2009 at 09:28

    cara Cinzia io sono così nefasto perché seguo le parole di Gesù che disse…”siate prudenti come i serpenti”.
    anche il cardinal Ratzinger prima di diventare Benedetto XVI era nefasto come me infatti poche ore prima della sua elezione nel commento alla via crucis del venerdì santo disse queste parole…

    La chiesa è una barca piena di sporcizia che sta per affondare”.

    Subito dopo la sua elezione nell’omelia alla prima messa da Papa a distanza di qualche ora ha cambiato completamente le carte in tavola dicendo per ben cinque volte…

    “la chiesa è viva, la chiesa è giovane”.

    Qualcuno mi dia una spiegazione plausibile per questo cambio repentino di atteggiamento…la mia spiegazione è questa:
    Satana gli ha offerto il trono di Pietro…la gloria il potere il prestigio in cambio d’una menzogna…dire che andava tutto bene e rimangiarsi tutto quello che di nefasto aveva visto e aveva detto.

  28. 29 david pierini October 10, 2009 at 09:35

    Nella vita di Bernadette non c’è un’ombra…ma questo non significa nulla…san Paolo si definiva un aborto…diceva di avere in mente la legge di Dio ma con le sue membra faceva il male…diceva di avere uno spirito maligno che lo schiaffeggiva…eppure nonostante fosse un mezzo depravato è finito sulla bibbia.
    la santità del testimone non è assolutamente un mezzo con cui si può giudicare la vericità della sua testimonianza… credete che Satana i testimoni autentici della verità li lascia in pace…no li martella più deli altri e voi non cadete nella trappola che il diavolo vi porge pensando…questo è un peccatore quindi quello che dice non è da Dio.

  29. 30 david pierini October 10, 2009 at 09:47

    forse non avete chiaro che un peccato non è la fine del mondo…un peccato è solo un peccato che sarà perdonato dalla sovrabbondanza della grazia…

    definire porci coloro che peccano è molto pericoloso poiché si è accecati dalla propria superbia e non si vede il proprio peccato.
    Se tu Cinzia morissi ora saresti nei guai perché andresti in giudizio sentendoti migliore dei porci…e facendo tuo lo stato interiore di quel fariseo di cui ci parla Gesù… che davanti all’altare diceva…ti ringrazio Signore pe non avermi fatto come quel peccatore…Gesù ci informa che colui che si sentiva migliore non sarebbe stato giustificato.

    Ieri ti ho definito una pagina di vangelo…Satana ha soffiato sulle mie parole facendoti esaltare…ma non temere tu umiliati e tornerai una pagina… ancor più autentica di vangelo.

    • 31 Cinzia October 10, 2009 at 10:13

      David, no non mi sento affatto migliore dei porci – anzi!!
      Comunque, non ho chiamato nessuno col nome di porci … ho detto che agli uomini piace fare i “porci comodi” senza regole o Chiese che gli fanno da ostacoli.

      Allora tu che giudichi cosi tanto il Papa e altri … ti senti superiore? Tu che hai tutte le risposte giuste, sei pieno di superbia?

      Io ho cercato di darti una risposta al discorso dell’AIDS in Africa … mi saro’ spiegata male.

      Ti assicuro che se morissi ora sarei si nei guai – e non soltanto per quello che dico di sbagliato…. essendo anche io una peccatrice, un’essere umano piena di sbagli e di torti. Stai tranquillo che ci sto “lavorando” … ad avvicinarmi sempre piu’ a Gesu’ e al Padre Eterno. Perche’ ho tanta fede, e all’inferno non ci voglio proprio finire! 🙂

      Trovo che questo blog e altri simili blog mi stanno aiutando parecchio. Ma tu mi confondi un po’ le idee ….🙂

  30. 32 Cinzia October 10, 2009 at 09:59

    Caro David – mi spiace ma non ho piu’ risposte per te. Del Santo Padre: non so perche’ ha cambiato le carte in tavola.

    Delle apparizioni, come ho detto prima. La Madonna di Lourdes si e’ molto credibile e io ci credo alla storia di Bernadette. Di Medjugorje non ne sono convinta – e lascio agli esperti ….

    Per quanto riguarda il Papa … lascio la risposta a tutti quei commentatori che spesso si fanno vivi su questo blog e che ne sanno molto piu’ di me. Hanno studiato, e seguono quello che succede in Vaticano. Mentre io sono una povera ignorante in materia. Eppoi c’e’ anche il fatto che faccio certe sudate ogni volta debbo mettermi a scrivere in lingua italiana … non riesco ad esprimermi bene.

    Quindi lascio la parola agli altri … sempre se vogliono loro s’intende ….

    Caro David, mi sa che tu dai troppa importanza ad un certo Lucifero … chissa’ quanto ne sara’ felice. Dai retta a me: lascialo perdere. Si lui cerca di infilarsi dappertutto, ma non ci riesce mica sempre … c’e’ la Madonna che ci pensa a cacciarlo, e tutti i santi, e anche noi con le nostre preghiere. Vedo l’immagine bellissima del Sacro Cuore di Gesu’ proprio qui affianco a me mentre scrivo, e mi da tanta consolazione. Basta stare accanto a Lui non abbiamo da temere proprio niente – anche se il mondo va in sfacelo completo. Noi stiamo con Gesu’ – e Lui ci ha promesso di stare con noi fino alla fine del mondo.

    Ciao – ho letto con molto interesse i tuoi scritti. Le poesie sono davvero stupende. Sei bravo !!

  31. 33 david pierini October 10, 2009 at 10:54

    cara Cinzia voglio fare di te una piccola Maria…ma per farlo ti devo spogliare di tutte le illusioni di cui il tuo cuore si è rivestito…
    quello che tu hai di fronte a te…il sacro cuore di Gesù…è opera di un falso cristo apparso a suor maria alacoque in francia…costui ci ha dato una scorciatoia per la salvezza…
    promettendo a chi per nove venerdì consecutivi andava a messa etc etc…la salvezza.
    sicuramente avrai fatto questa devozione e quindi la tua anima si sentirà in una botte di ferro…anch’io mi ci sentivo per aver fatto le preghiere di santa brigida per un anno…con relative promesse di salvezza e tanti altri benefici…anche il mio era un falso cristo venuto come tutti gli altri a farci abbassare la guardia e a farci credere che la nostra battaglia finita quella devozione sia già conclusa…sono tutti falsi cristi annunciati da Gesù per i giorni della fine.
    E’ molto grave che io ti abbia messo la pulce nell’orecchio su Benedetto XVI e tu sorvoli…è come se una donna vedesse suo marito a letto con un altra e si imponesse di pensare…che non era lui e che se anche fosse sato lui non faceva nulla di male.
    Ecco perché i cattolici di oggi non vedono i segni dei tempi…
    perché non li vogliono vedere.

  32. 34 Duilio October 10, 2009 at 10:56

    Pierini, mi sembra che Cinzia, che dice che non sa spiegarsi bene, invece è stata chiarissima.
    Che si leggono i segni della fine dei tempi intorno a noi posso anche accettarlo ma CHI HA ACCETTATO CRISTO E LA SUA CHIESA (si, perchè la Chiesa è Sua e noi siamo la Chiesa) CHI CREDE NELLA RESSUREZIONE DI CRISTO, beh, dovrebbe avere la gioia nel cuore! Un vero Cattolico è felice ed è felice quando si sente a posto con Dio – l’anima esulta nel Signore!
    Quindi, si, guarda al cielo e non alla terra.

    Il Papa ha detto la chiesa è una barca piena di sporcizia che sta affondando? Beh, è vero! E lo sappiamo. La Chiesa è piena di peccatori e di servi di Satana.

    Il Papa ha detto la Chiesa è viva, la Chiesa è giovane? Beh, è vero! In mezzo a tanta sporcizia c’è tanta gente che ha Gesù nel cuore e che segue i precetti del Signore e fa il meglio che può nonostante la miseria della nostra condizione.
    Un bellissimo esempio di satità sono i Cattolici Tradizionali.

    Hai la tendenza di quotare i Papi e i vangeli fuori contesto.

    Un ultima cosa: se tu amassi tua moglie di un amore vero e sei malato di aids, faresti l’amore con lei con un profilattico che è sicuro solo al 40%? … ma per favore!!!!!!

    E poi, se fai una ricerca approfondita, nelle missioni Cattoliche in Africa, la percentuale di malati di Aids è scesa al 4%!

  33. 35 david pierini October 10, 2009 at 11:05

    Dio si concede e concede la sua luce e la sua sapienza ai piccoli…se ti senti ignorante è meglio poiché hai la capacità di ridurti a nulla per ricevere il tutto.
    la sapienza di Dio non si ottiene studiando…ma aprendosi con cuore sincero alla verità.
    invito tutti i frequentatori del blog compresa la padrona di casa a darmi spiegazioni sul voltafaccia di Benedetto…
    il mio non è un giudicare cara Cinzia ma un vedere…non posso chiudere gli occhi su ciò che mi si para davanti…e per il superbo hai pienamente ragione…lo sono.
    spero che valga quello che disse una volta qualcuno…che la vera umiltà sta nel vedere la propria superbia…

  34. 36 david pierini October 10, 2009 at 11:12

    caro Duilio sappiamo, catechismo alla mano, che la chiesa alla fine dei giorni deve seguire il suo Signore nella sua morte e resurrezione…per me sono questi i giorni della morte della chiesa…per me che mi sembra di vedere giusto.
    non mi pare che Gesù durante la sua passione ebbe voglia di gioire…quindi in questa passione della chiesa i cristiani che vedono…vedono tutto nero e non hanno neppure un motitvo per rallegrarsi…

  35. 37 Laura October 10, 2009 at 11:15

    Nn c’è nessun voltafaccia – leggi bene i discorsi e i libri del Santo Padre.
    x le tue idee, mi sembri 1 protestante – 1 ke si fa la religione da se.
    Apri gli occhi david, apri gli occhi!
    Nn riuscirai a deviarci – noi siamo saldi nella fede e fiduciosi nella Chiesa di Gesù.
    Mi dispiace, falso profeta, ma ti conviene passare ad altro blog x fare seguaci.

  36. 38 Laura October 10, 2009 at 11:19

    Dopo la passione è seguita la resurrezione!
    Nn dimenticarlo.
    E noi siamo lieti nel cuore e guardiamo fiduciosi alla resurrezione!
    Nn si può nn gioire nel Cristo risorto.
    E’ questa la buona novella!

  37. 39 Laura October 10, 2009 at 11:24

    «Gesù ha costituito sulla terra un’unica Chiesa. Ed essa concretamente sussiste intorno al successore di Pietro e ai vescovi che sono in comunione con lui»

    Nelle Chiese e nelle comunità non ancora in comunione con il Papa «elementi di santificazione e di verità», ma non lo stesso rapporto con l’origine.

  38. 40 Cinzia October 10, 2009 at 11:34

    Grazie Duilio e Laura !!

    David, non ho mai fatto quella devozione al Sacro Cuore di Gesu’ e la mia anima non si sente affatto una botte di ferro ….

    Non devi parlare per gli altri – che ne sai??

    Forse avrei fatto bene a farla, quella devozione. Le devozioni sono belle e aiutano a rafforzare la fede.

    Io ho un amore grande per Gesu’ e per il Suo sacro cuore. Tutto qui.

    David – apri la mente!! Ascolta gli altri … qui siamo tutti Cattolici e fedeli, amanti di Cristo e della Sua chiesa … perche’ non ci vieni incontro invece di trovare tanta discordia?

    Mi dispiace proprio … perche’ hai tanta fede anche tu, ma insisti a vedere tutto nero, tutto buio, tutto in mano a Satana. Noi facciamo parte di questa Chiesa istituita da Gesu’ – una, santa, cattolica e apostolica – e le porte degli inferi non prevarranno su di essa – mai !!! Satana avra’ rubato qualche anima del Vaticano, qua e la … ma la Chiesa, sposa di Cristo e’ proprio come dice il Papa: viva.

  39. 41 david pierini October 10, 2009 at 11:57

    carissime…io sono cattolico come voi ma prima di essere fedele alla chiesa sono fedele alla verità…che è Gesù Crsto…quel Gesù che ha detto…”Gerusalemme sarà calpestata dai pagani”.
    non qualche anima qua e là in preda a Satana…ma un’invasione di seguaci di Satana travestiti da perfetti cristiani…sepolcri imbiancati li chiamava Gesù.

    per qualche giorno mi faccio da parte pe far tornare la pace in questo blog…Laura tira un bel sospiro di sollievo…

    Cinzia grazie per i complimenti alle mie poesie…

  40. 42 Laura October 10, 2009 at 12:02

    Non può avere Dio come Padre ki non ha la Chiesa come Madre!

  41. 43 david pierini October 10, 2009 at 14:47

    queste frasette buone per ogni circostanza cara Laura sono farina del vaticano buona per i creduloni e i bigotti…se è come tu dici vedremo Ghandi all’inferno…e chissà quante altre anime nobili e sante che non erano cattoliche…
    Dio non è cattolico…semmai cristiano…pensaci…

  42. 44 david pierini October 10, 2009 at 15:46

    La chiesa possiede come patrimonio affidatole “la pienezza della verità” ma non ha l’esclusiva sulla salvezza delle anime…

    se facciamo nostro come cattolici questo pensiero di essere “il popolo eletto” facciamo la fine degli Ebrei che si esaltarono e vennero umiliati e la loro casa fu lasciata deserta…e dopo duemila anni ancora aspettano il Messia…

    anche noi siamo stati resi ciechi per la nostra presunzione…

  43. 45 Andrea October 10, 2009 at 20:22

    Se non sbaglio,David,qualche giorno fa hai parlato del crollo della Chiesa di assisi durante il terremoto(o comunque lo ho letto da qualche parte). Personalmente,devo dire,che qui,la penserei in maniera più vicina alla tua. Se Vittorio Sgarbi attribuiva quel crollo a ciò che sarebbe avvenuto al World Trade Center,penso che la metafora sia più aderente alla Chiesa. Potrebbe significare,infatti,o un “rebuild” della Chiesa intera oppure simboleggiare la decadenza dell’ordine francescano. D’altra parte,si potrebbe paragonare la decadenza dell’ordine francescano alla decadenza della Chiesa,o comunque,il disfacimento di ciò che Francesco aveva riparato. Ma questo,non perchè sia distrutta o “morta” la Chiesa,quanto piuttosto per “riparare”. La decadenza dell’ordine francescano è segnale della decadenza della Chiesa. Questo è vero! Può essere un altro segno dei tempi. “Quando le foglie si seccano,sappiamo che viene l’inverno” ecc… Chi vuole vedere Francesco oggi,lo vedrebbe,penso più tra i “francescani rinnovati” e meno altrove(fate una ricerca). Non vedo,d’altra parte,il motivo,per cui,tra francescani rinnovati e i francescani che conosciamo siano sorte delle polemiche in passato Forse perchè si sono creati scandali. La regola di Francesco “di fatto” non esiste più,se non tra i pochissimi francescani rinnovati. Questo bisogna dirlo. D’altra parte,questo non toglie il tanto bene che i francescani che conosciamo hanno fatto e continuano a fare nel mondo. Poi dipende dal cuore di ciascun francescano,come dal cuore di ciascuno di noi,che non siamo sicuramente migliori degli altri e non dobbiamo mai giudicare. Concordo con te riguardo la decadenza della società di oggi,dove il male,sembra non sapere dove sbattere la testa ed è presente in tutto. Non concordo sinceramente con te in altri punti,su cui ci siamo soffermati già qualche giorno fa. E’ vero che il demonio se la rende più con chi segue di più il vangelo. E spesso lo capisce solo la persona interessata con gli occhi dello spirito. Ma è vero anche che nel Sacro Cuore di Gesù abbiamo rifugio sicuro. Attenzione però,essere nel Sacro Cuore di Gesù,cosa difficilissima,significa comportarsi secondo il Cuore di Gesù. Il Cuore di Gesù è “mite,umile,coraggioso,forte,paziente,verginale,obbediente,fedele,zelante, misericordioso,amico,libero,prudente,leale,penitente,trafitto,eucaristico e orante,mortificato,generoso,dolce e filiale”. Ecco cosa significa la devozione al Sacro Cuore di Gesù,secondo le apparizioni a Margherita Alacocque. Bisogna andare al di là dell’apparenza e discernere bene le cose,analizzarle per ciò che sono veramente,per ciò che il loro nome esprime. Per lo stesso motivo,e concordo qui con David,non sono 15 rosari al giorni o preghiere abitudinarie e senza spirito che alimentano la fede e tengon unito il nostro Cuore a quello di Dio. Lo stesso catechismo della Chiesa Cattolica dice che “credere in Dio” significa aderire a Dio,altrimenti facciamo come gli spiriti immondi che conoscono il Figlio di Dio,ma sono ribelli e cadono dalla montagna assieme ai cinghiali. Per accogliere Dio,bisogna innanzitutto essere umili. Anche giudicare troppo le cose potrebbe essere un atteggiamento non tanto umile. Se infatti pensiamo a tutte le cose negative che sono accadute nella storia dell’umanità,ci accorgiamo presto che i tempi di oggi,sono troppo “leggeri”. Non possiamo neanche immaginare l’intensità e la grandezza di tante tragedie del passato. Ma la fine del mondo,sebbene si gridava spesso ad essa,non è mai giunta,anzi,più la si aspetta,più non viene. Ma guai a chi non vigila! Bisogna sempre vigilare,cogliere i segni dei tempi. E sarà fine del mondo domani,oggi,o quando Dio vorrà,bisognerà rallegrarsi,perchè sarà la fine del mondo e del suo principe illuso,satana. Veramente nel Cuore di Gesù abbiamo un rifugio sicuro da sata na e dai suoi attacchi. Più ci avviciniamo a Dio,più siamo tentati e attacati dal maligno che “cerca la nostra adesione” e di imbambolarci nel peccato,facendoci perdere il senso dello spirito e del peccato. Il grande San Francesco di Paola diceva “beato l’uomo che è sempre tentato dal demonio!”. Ma guai a chi vi aderisce però!

    Bisogna vigilare come gufi. Ratzinger è come un gufo vigilante! hehehe Preghiamo per lui! Noi non possiamo neanche immaginare quanto è assediato notte e giorno dal demonio.

    Anzi,visto che siamo in tema,chiuderei con un detto musulmano “Ogni risposta ad una provocazione di Shatan,sarà un punto in più per lui e uno in meno per noi”.

    shalòm

  44. 46 pray for iran October 10, 2009 at 20:30

    Preghiamo per le anime dei condannati a morte in iran

  45. 47 elizabeth October 11, 2009 at 00:50

    With 45 comments, I don’t know if you will see my question, but in case you do, do St. Augustine’s categories (Sant’Agostino dice che le visioni possono essere di tre tipi: corporali, spirituali (o immaginarie) e intellettuali) include both divine and evil versions in each category? Or just divine?

  46. 48 Gabriella October 11, 2009 at 15:22

    Hi Elizabeth,
    They include both divine and evil versions with the exception of the intellectual visions which are certainly divine (example are those had by the doctors of the church) because they result in extraordinary knowledge and insight and inequivocably produce in the seers an ecceptional love of God, a strong peace of the soul and a yearning for heaven as well as a total disgust for everything that has nothing to do with God.
    Only real experts can discern the evil versions because satan is capable of everything, even of causing some good if this goes to aid a long-term evil plan, even of causing a few conversions if this means a wide apostasy later. This is why I believe it’s better to stick to what is approved by the Church.
    In recent years within the church community, the multiplication of supposed ‘apparitions’ or ‘visions’ is sowing confusion and reveals a certain lack of a solid basis to the faith and Christian life among her members. On the other hand, these negative aspects in their own way reveal a certain thirst for spiritual things, which, if properly channeled, can be the point of departure for a conversion to faith in Christ.
    It is the right and responsibility of local bishops to investigate and make judgments about alleged apparitions; at the same time, the Congregation for the Doctrine of the Faith has an obligation of ‘guidance and vigilance’.

  47. 49 david pierini October 11, 2009 at 16:24

    caro Andrea mi piaci per lo slancio sincero della tua anima che anela alle cose celesti…ma devo dirti che sento però la tua anima prigioniera di un mare di condizionamenti.
    mi pare di vedere la tua anima camminare con il cuore gonfio di fede verso Dio ma i tuoi passi sono pesanti ed i tuoi piedi hanno il terrore d’inciampare.
    nessun ostacolo si può mettere fra noi e Dio…neppure il peccato ci è ormai più d’inciampo dopo che Gesù lo ha vinto sulla croce…chi ci separerà dall’amore di cristo dice san Paolo.
    Solo il peccato contro lo spirito santo può mandarci all’inferno…che sarebbe il rifiuto dell’amore di Dio che viene a salvarci.
    non dobbiamo avere paura neppure di Satana…non possiamo avere paura di un perdente…con lui bisogna fare la voce grossa come ci insegna san Ignazio di Loyola che a proposito del demonio scrive…”il demonio è come una donnicciola che se vede suo marito debole fa la voce grossa e gli incute paura ma se suo marito si mostra forte allora fugge con la coda tra le gambe”.
    Ma se Dio ci ha assicurato che se anche viviamo il nostro inferno in questa terra non dobbiamo avere paura…perché tremiamo?…non dice il salmo23…”se dovessi camminare in una valle oscura non temerei alcun male perché tu sei con me”.
    il Signore è con noi soprattutto se siamo nel peccato e nella disperazione perché Gesù è venuto per i malati non per i sani.
    E poi cerchiamo di essere concreti e di non smenbrare il corpo di Gesù in mille parti…chi si rifugia nel suo cuore, chi nella piaga del suo costato, chi nel suo sangue, chi nei meriti della sua agonia, chi di qua chi di là…sai che ti dico Andrea…facciamo ridere.
    Oggi la devozione è diventata come un’espressione dai numeri elevatissimi in cui è quasi impossibile andare avanti e ottenere un risultato…dobbiamo come nelle espressioni matematiche semplificare tutto fino a ridurle ai minimi termini.
    abbiamo la vista annebbiata da un contorname di superfluo che ci impedisce di vedere la semplicità e la chiarezza della verità.
    mi viene in mente la favola del re nudo…siamo così.

  48. 50 Davide October 11, 2009 at 19:11

    Ciao a tutti. Ho seguito con molto interesse tutti i commenti… e devo dire che Laura ha ragione a chiamare David un protestante. Pero` purtroppo sono tanti i Cattolici oggi che la pensano come lui. Il ‘peccato’ ha perso il suo significato, la sua gravita`. Ed e’ per questo che i confessionali sono tutti vuoti. David ci insegna che “neppure il peccato ci è ormai più d’inciampo dopo che Gesù lo ha vinto sulla croce.” E’ vero che Gesu` ha conquistato il peccato sulla croce, ma vuol questo dire che possiamo vivere la nostra vita in peccato e alla fine andare in cielo anche senza ricevere il sacramento della riconciliazione? Per i protestanti si! Basta solo un atto di penitenza personale tra il protestante e Dio e voila`! Tutti santi in cielo! Non mi sorprende affatto che per tante sette protestanti l’inferno non esiste neanche. Per la chiesa Cattolica, invece, la ‘conquista del peccato’ si riferisce alla riapertura del paradiso che fu` chiuso dal momento del peccato originale di Adamo ed Eva. Il peccato e’ quindi stato conquistato in quanto non ha piu` la capacita` di tenere chiuse le porte del paradiso. Questo ci permette di entrare in paradiso ma non significa che tutti ci entreranno. La strada e’ stata ristabilita da Gesu` pero`tocca a noi percorrerla, e questo significa vivere seguendo i comandamenti e in unione con la Chiesa.

  49. 51 david pierini October 11, 2009 at 19:36

    caro omonimo…almeno in qualcosa andiamo d’accordo.
    io credo che all’inferno non vadano i peccatori ma coloro che rifiutano fino all’ultimo l’amore di Dio.
    Non sono i peccati a mandare all’inferno ma la durezza dei nostri cuori che non si aprono alla grazia che ci viene offerta.
    questo è il solo peccato che condanna alla dannazione eterna…
    il peccato contro lo spirito santo.
    il miliardo di peccati che ho sulla coscienza io credo siano nulla se paragonato alla superbia di chi si sente degno di essersi guadagnato il paradiso.
    non sono protestante ma cattolico però devo dare atto a Lutero di aver gettato un fascio di luce santa su certe questioni.

  50. 52 Andrea October 11, 2009 at 20:08

    A volte tacere significa gridare. E con il diavolo è sempre così. Gesù non volle la testimonianza di Satana quando i demoni dissero “Lo sappiamo chi sei,il Figlio di Dio”.Ma Gesù non volle la loro testimonianza. E alle sue provocazioni Cristo rimase in silenzio. Un silenzio sapiente,un silenzio attivo. Questo fino alla morte in Croce. Invece di rispondere a Satana che lo tentava,Gesù,nella sua sapienza, si rivolse al ladrone pentito”Oggi sarai con me in paradiso”, ed infine, al Padre “tutto è compiuto,Padre,nelle tue mani rimetto il mio spirito”. La frase di S.Ignazio è bellissima e verissima.

    Ciao tutti

  51. 53 Asmarina October 12, 2009 at 07:41

    Permit me to say:

    I read in the Bible “in my Fathers house there are many mansions” and “he who is not against Me is with Me”

    which I take to mean that all Christians even protestants have access to Gods kingdom……He died for all mankind not just for the catholics but to whomever believes that He is the Christ the Son of the living God.

    The messages of Medjugorje that Our Lady speaks about
    Fasting, Penance, Conversion, Prayer and especially the Rosary are tools that Satan normally flees away from….he hates the Rosary……just my thoughts. Medjugorje has indeed enhanced my faith and added to it.

  52. 54 leopold bloom October 12, 2009 at 19:46

    grazie della visita nel mio blog

  53. 55 Francesca August 2, 2010 at 15:03

    bellissima la Guadalupe!! Sono stata proprio là nell’ormai lontano 1999, e promisi di tornarci. DEVO tornare a Mexico!!!!


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




Traduci / Translate

My Patron Saint

Archangel Gabriel

God's Messenger



Another beautiful day! Praise the Lord.

October 2009
M T W T F S S
« Sep   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

THE LATIN MASS


The most beautiful thing this side of heaven!




FALANGI, TRUPPE, DIVISIONI CORAZZATE. ECCO CHE AVANZA IL NUOVO CATTOLICO: INNAMORATO DI GESU', INTRANSIGENTE, MOVIMENTISTA, IL CROCIATO DEI VALORI, IL SOLDATO DI CRISTO, UN CUORE TRADIZIONALISTA, AMANTE DELLA MESSA DI TUTTI I TEMPI ...



e-campagna: Io sto con il Papa

IL CANTO DEL PARADISO


Dopo due millenni di studi, di ricerche e di esplorazioni scientifiche, la genesi del canto gregoriano resta un mistero irrisolto


RELIGIOUS LIBERTY MIGHT BE SUPPOSED TO MEAN THAT EVERYBODY IS FREE TO DISCUSS RELIGION. IN PRACTICE IT MEANS THAT HARDLY ANYBODY IS ALLOWED TO MENTION IT.



PRAY THE ROSARY


The story of our salvation!







Blog Stats

  • 142,473 hits

Clipart

Recent Comments

Lost Bear on O Causa Nostrae Laetitiae
Margaret Rose Bradle… on O Causa Nostrae Laetitiae
Deana Dodds on O Causa Nostrae Laetitiae
Margaret Rose Bradle… on O Causa Nostrae Laetitiae
Judith Golden on O Causa Nostrae Laetitiae

Visitor locations – first year

Visitor locations – current year



IN HOC SIGNO VINCES




INDIFFERENTISM is a mortal sin; a condemned heresy. That's the Catholic view of the matter. INDIFFERENTISM paves the way to MORAL RELATIVISM. I have been accused of the opposite of ‘Indifferentism’, which is defined as ‘Rigorism’, and the charge is not without some merit. I believe in a rigorous following of Church doctrine and in strict accuracy in proper Catholic catechesis, and I openly attack watered-down Catholic doctrine and catechesis whenever and wherever I encounter it. Many friends scold me saying that for me it’s either my way or the highway. But here’s the thing … it’s not my way; I didn’t make up all (or any of) the rules of Catholicism. I’ve been told “you’re too rigid in your doctrine,” as if it were my doctrine. When it comes to Catholic catechesis, there is only one Church teaching, and it is represented in the Catechism of the Catholic Church. I’m prepared to defend any item in it, against any opponent. I draw the line at ‘indifferentism’ and ‘moral relativism’. All belief systems are not the same. The ones who push it the most are the ones who seek to replace it with something less. Again, indifferentism paves the way to moral decay. Don’t let it seep into your thinking. May you please God, and may you live forever.

“Oremus pro beatissimo Papa nostro Benedicto XVI: Dominus conservet eum, et vivificet eum, et beatum faciat eum in terra, et non tradat eum in animam inimicorum eius.”



Powered by WebRing®.
This site is a member of WebRing.
To browse visit Here.
Catholic Blogs Page




Italian Bloggers
Religion Blogs


Don't consider abortion ...


... give a child the chance to tell you how much life is appreciated



WARNING!!! This blog is heretic repellent ...


MODERN CATHOLICS SEE THE CHURCH AS AN ‘OLD-FASHIONED’ DISCRIMINATORY INSTITUTION OF WHICH THEY ARE ASHAMED – A TRADITIONAL CATHOLIC WILL DIE TO DEFEND IT.

MODERN CATHOLICS WOULD JUST AS SOON LEAVE THE CHURCH FOR A TRENDY ALTERNATIVE IF THEY DON’T GET THEIR WAY – A TRADITIONAL CATHOLIC WILL REMAIN UNTIL THE END OF TIME.


THE CHURCH MILITANT NOW, MORE THAN EVER, NEEDS STRONG WARRIORS.




The Catholic Church doesn’t need progressives, Nor does it need Reactionary Conservatives - It badly needs Catholic Traditionalists that practice faith, hope and charity. So don’t be shy! Come forward.

“When Christ at a symbolic moment was establishing His great society, He chose for its corner-stone neither the brilliant Paul nor the mystic John, but a shuffler, a snob, a coward - in a word, a man. And upon this rock He has built His Church, and the gates of Hell have not prevailed and will not prevail against it. All the empires and the kingdoms have failed because of this inherent and continual weakness, that they were founded by strong men and upon strong men. But this one thing - the historic Catholic Church - was founded upon a weak man, and for that reason it is indestructible. For no chain is stronger than its weakest link.”
(G.K. Chesterton)



Anno Sacerdotale

Pope Benedict XVI has declared a “Year for Priests” beginning with the Solemnity of the Sacred Heart of Jesus on June 19, 2009. The year will conclude in Rome with an international gathering of priests with the Holy Father on June 19, 2010.
******

Quest'anno sia anche un'occasione per un periodo di intenso approfondimento dell'identità sacerdotale, della teologia del sacerdozio cattolico e del senso straordinario della vocazione e della missione dei sacerdoti nella Chiesa e nella società.
******

Let your light so shine before men that, seeing your good works, they may glorify your Father in Heaven. (Matthew 5:16)
******

In Domino laudabitur anima mea.





"That sense of the sacred dogmas is to be faithfully kept which Holy Mother Church has once declared, and is not to be departed from under the specious pretext of a more profound understanding."- Pope Leo XIII, Testem Benevolentiae

Nessuno di noi entrerà in Paradiso senza portare con sé un fratello o una sorella. Ciascuno di noi deve uscire dalla folla e reggersi sulle proprie gambe, fiero di essere un Cattolico e capace di testimoniare la sua Fede.
Ci stiamo comportando come se la Fede Cattolica fosse un affare privato. Questo non è affatto vero. Penso che potremo andare molto, molto lontano, se riusciremo a convincere tutti i Cattolici a farsi carico della salvezza del mondo intero.
Il mondo ha bisogno di essere salvato e deve essere ciascuno di noi a farlo.




Cantate …


Cantate Domino canticum novum. Cantate Domino omnis terra. Cantate Domino et benedicite nomini Ejus. Annuntiate de die in diem salutare Ejus.

Causa nostrae laetitiae




“We can believe what we choose. We are answerable for what we choose to believe”.
(John Henry Newman)



Pueris manus imponit

Iesus vero ait eis - Sinite parvulos, et nolite eos prohibere ad me venire - talium est enim regnum caelorum.




“There is another essential aspect of Christianity: the interior, the silent, the contemplative, in which hidden wisdom is more important than practical organizational science, and in which love replaces the will to get visible results”.
(Thomas Merton)



Lo Spirito Santo


Uno dei Suoi nomi è "Consolatore"!




Confession

Confession heals, confession justifies, confession grants pardon of sin. All hope consists in confession. In confession there is a chance for mercy. Believe it firmly. Do not doubt, do not hesitate, never despair of the mercy of God. Hope and have confidence in confession.




“Almeno sei volte durante gli ultimi anni mi sono trovato nella situazione di convertirmi senza esitazione al cattolicesimo, se non mi avesse trattenuto dal compiere il gesto azzardato l'averlo già fatto”.
(G.K. Chesterton)



"Whatsoever I have or hold, You have given me; I give it all back to You and surrender it wholly to be governed by your will. Give me only your love and your grace, and I am rich enough and ask for nothing more."

(St. Ignatius of Loyola - Spiritual Exercises, #234)



"Mia madre è stata veramente una martire; non a tutti Gesù concede di percorrere una strada così facile, per arrivare ai suoi grandi doni, come ha concesso a mio fratello e a me, dandoci una madre che si uccise con la fatica e le preoccupazioni per assicurarsi che noi crescessimo nella fede".
J.R.R. Tolkien scrisse queste parole nove anni dopo la morte di sua madre.






Be on your guard; stand firm in the faith; be men of courage; be strong. (1 Corinthians 16:13)




“Beati sarete voi quando vi oltraggeranno e perseguiteranno, e falsamente diranno di voi ogni male per cagion mia. Rallegratevi ed esultate perché grande è la vostra ricompensa nei cieli”.