Niente crisi per i veggenti!

maga2In questo momento una TV privata sta pubblicizzando talismani e amuleti in una rubrica dedicata agli oroscopi pubblici – il cliente telefona, dice il proprio nome e la data di nascita, e si sente descrivere quello che sta per accadere nel lavoro, in famiglia, altrove.  Genericamente, ma gratis.  Per un vaticinio più preciso l’invito è a consultare privatamente l’esperto.  La maggior precisione va pagata.  A dispetto delle tante analisi sociologiche secondo le quali noi italiani saremmo molto maturi, ci troviamo in pieno boom dei veggenti, maghi, astrologi, cartomanti!  Secondo una stima, solo nella mia provincia ci sarebbero ottanta maghi palesi e un centinaio di astrologi.  Gli occultisti, che si attribuiscono radici scientifiche e vorrebbero regolarizzare il settore con un progetto di legge, accusano di ciarlataneria gli altri, e viceversa … insomma, i ciarlatani non scarseggiano.

maga1Sant’Agostino, che se ne intendeva, rinnoverebbe i suoi fulmini non solo contro gli imbroglioni che speculano sulla speranza e sulla disperazione ma soprattutto contro l’innume – revole folla dei creduloni – quest’Italia che parla tanto di scienza senza però fidarsene, che avverte la presenza di un mondo non solo fisico … ma ne cerca le tracce in stanze esoteriche!

Mille forme di incultura hanno ormai stravinto.  L’Italiano medio ha doppia auto, doppia casa, doppio lavoro, doppia pensione, doppio telegiornale, terroristi doppi (quelli buoni e quelli cattivi) contro i quali operano due polizie.  C’è una doppia economia, emersa e sommersa, spesso una doppia morale, una doppia storia, quella vernacola e quella nazionale … insomma, una specie di doppia vita.  Forse questa doppiezza può aiutare a capire almeno in parte quest’altra forma di incultura: la corsa ai veggenti – un modo ‘laterale’ di esistere?  Una situazione che si vorrebbe spacciare per maturità e vecchiaia saggia … e intanto il boom dei maghi prospera su questa vecchiaia italiana, che sta infettando gli stessi nostri ragazzi, già carichi di inculture che non li aiutano a scrutare il mondo, ignari, così come le cicale non sanno del ramo che le sostiene.

maga3

8 Responses to “Niente crisi per i veggenti!”


  1. 1 Federico Sangallo June 22, 2009 at 15:05

    La Bibbia ci stupisce per la frequenza con cui parla contro la magia e i maghi, sia nell’Antico sia nel Nuovo Testamento. Così ci mette in guardia; perché una dei modi più comuni che il demonio usa per legare a sé l’uomo e per abbrutirlo è la magia, la superstizione, tutto ciò che rende a satana un culto diretto o indiretto.
    Gli operatori di magia credono di poter manipolare forze superiori, che in realtà li asserviscono. Gli stregoni si credono padroni del bene e del male; gli spiritisti e i medium si prodigano nell’invocazione degli spiriti superiori o degli spiriti dei defunti; in realtà si sono consegnati corpo e anima a forze demoniache, senza neppure rendersene conto, dalle quali sono usate sempre per un fine distruttivo, anche se tale fine non emerge subito.
    Non è facile tracciare una linea di separazione tra satanismo e magia: per lo più s’intrecciano e interscambiano. Le motivazioni sono diverse: la potenza del demonio viene incanalata nella magia; le formule magiche sono l’unico modo per evocare e porre al proprio servizio i demoni; il culto a satana non basta per mangiare e il modo più svelto per fare soldi è fare il mago.
    Secondo me anche chi dice di leggere l’oroscopo così per divertimento deve stare molto attento!

  2. 2 Annachiara June 22, 2009 at 22:54

    Dodici milioni di persone in Italia, secondo l’Eurispes, si rivolgono ogni anno a maghi, imbonitori, astrologi e occultisti, non è uno scherzo! Gli italiani affollano le anticamere delle cartomanti, s’incollano davanti alla tv in cerca di consigli da ciarlatani che fanno pubblicità sul piccolo schermo, e corrono ad acquistare libri e opuscoli su oroscopi, magia e cartomanzia. Un giro d’affari valutato in oltre mille miliardi di lire!
    Il fenomeno è trasversale e coinvolge persone d’ogni estrazione e, ahimè, anche tanti cattolici che non avvertono l’enormità di avere più fede nell’occulto che in Dio. Come afferma Don Gabriele Amorth in un’intervista rilasciata a “Nostro Tempo”, la superstizione aumenta quando cala la fede. Credere nella magia significa anche vivere male e, spesso, rovinare economicamente la propria famiglia. E’ veramente un problema sociale enorme.

  3. 3 Miriam Bertoli June 22, 2009 at 23:00

    Annachiara, concordo….. ma ancora ragioni in vecchie lire?!😉

  4. 4 Cinzia June 23, 2009 at 05:26

    I often wondered why books like the Harry Potter series and the Da Vinci Code for example, have had such a phenomenal success worldwide. Is it part of the same argument about people searching for “the occult” and “magic” or similar to fill the huge void where maybe there was once a true faith or belief in God?

    I have not read any of the above books or others of similar topics, they have never interested me. I was simply baffled and stunned that these kinds of books (and subsequent movies) can have such an immediate and immense following, widespread approval and be so highly acclaimed! Am I confusing two separate issues here or have I simply missed something about these books that the rest of the world has grasped?

    The other day I was at the hairdresser – she was chatting away – and amongst other things, mentioned that she (quote) “hate people paying compliments to my daughter because it means she will instantly get a headache from the evil eye ….” (unquote)

    The lady sitting next to me immediately agreed with the hairdresser, and started giving us lengthy examples of how and when she and members of her family too had fallen victims of the evil eye and “we had all better watch out because many people on the street and in workplaces etc are out to get us.”

    I nearly fell off the chair from shock, awkwardness and shame, and the face in the mirror right in front of me was crimson in colour and staring back at me in sheer horror … because I had just finished complimenting the hairdresser on how beautiful and well-mannered her daughter was!! (the daughter works in the salon with her mother).

    In conclusion, I am thinking: It’s the year 2009 and people STILL BELIEVE IN, acknowledge and follow this kind of stuff???? In my general ignorance on the subject, I naively thought this was a “middle ages” kind of witchery and black magic that was slowly and surely a dying practice ….. I was wrong!!! In the middle of Australia, in the middle of Western Civilization as it’s known, in the 3rd millennium … it is still very much alive and kicking.

  5. 5 andrea June 23, 2009 at 12:19

    Il boom dei maghi?
    Semplice…perchè prospera l’ignoranza sempre di più.

  6. 6 Antonella Oliver June 23, 2009 at 12:41

    We have been warned over and over not to get mixed up in the occult and witchery etc…..but somehow people either dont read the Bible…..are ignorant…..dont go to Chruch anymore and so to fill the void in their hearts which should belong to God they give themselves over to filthy practices. So sad indeed and scary because the “devil” or evil one really does exist……why do people give him power or pay attention to his schemes !

    God created us in His image to live love and serve Him in this world and live forever in Eternity with Him.

    Drugs too I am sure are the same….people become demonic during and after drug abuse.

  7. 7 Gabriella June 24, 2009 at 09:17

    Vi ringrazio tutti per i vostri commenti – sono sempre più convinta che ognuno di noi ha qualcosa da imparare dalle riflessioni dell’altro. Purtroppo l’aumento di interesse nei confronti dell’esoterismo è allarmante e ci dovrebbe fare pensare … è, come dice Andrea papale papale, “Semplice…perchè prospera l’ignoranza sempre di più”? E’ veramente semplice la spiegazione? Oppure Cinzia, Annachiara e Antonella hanno messo il dito nella piaga quando si chiedono se il successo fenomenale di libri come ‘Harry Potter’, la magia in generale, la ricerca dell’occultismo, non è forse per colmare quel vuoto profondo lasciato dall’assenza di una fede sentita e vissuta?
    Pensiamoci e preghiamoci su. Come ha detto il più grande esorcista vivente oggi, Gabriele Amorth: “… è importante recitare il Rosario tutti i giorni. Satana, in un esorcismo, fu costretto ad affermare che “Dio ha dato a Lei (la Madonna) il potere di scacciarci, e Lei lo fa col Rosario. È il nostro flagello”.

  8. 8 Mannono June 24, 2009 at 23:21

    irascimini et nolite peccare (ps 4:5)


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




Traduci / Translate

My Patron Saint

Archangel Gabriel

God's Messenger



Another beautiful day! Praise the Lord.

June 2009
M T W T F S S
« May   Jul »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

THE LATIN MASS


The most beautiful thing this side of heaven!




FALANGI, TRUPPE, DIVISIONI CORAZZATE. ECCO CHE AVANZA IL NUOVO CATTOLICO: INNAMORATO DI GESU', INTRANSIGENTE, MOVIMENTISTA, IL CROCIATO DEI VALORI, IL SOLDATO DI CRISTO, UN CUORE TRADIZIONALISTA, AMANTE DELLA MESSA DI TUTTI I TEMPI ...



e-campagna: Io sto con il Papa

IL CANTO DEL PARADISO


Dopo due millenni di studi, di ricerche e di esplorazioni scientifiche, la genesi del canto gregoriano resta un mistero irrisolto


RELIGIOUS LIBERTY MIGHT BE SUPPOSED TO MEAN THAT EVERYBODY IS FREE TO DISCUSS RELIGION. IN PRACTICE IT MEANS THAT HARDLY ANYBODY IS ALLOWED TO MENTION IT.



PRAY THE ROSARY


The story of our salvation!







Blog Stats

  • 142,405 hits

Clipart

Recent Comments

Lost Bear on O Causa Nostrae Laetitiae
Margaret Rose Bradle… on O Causa Nostrae Laetitiae
Deana Dodds on O Causa Nostrae Laetitiae
Margaret Rose Bradle… on O Causa Nostrae Laetitiae
Judith Golden on O Causa Nostrae Laetitiae

Visitor locations – first year

Visitor locations – current year



IN HOC SIGNO VINCES




INDIFFERENTISM is a mortal sin; a condemned heresy. That's the Catholic view of the matter. INDIFFERENTISM paves the way to MORAL RELATIVISM. I have been accused of the opposite of ‘Indifferentism’, which is defined as ‘Rigorism’, and the charge is not without some merit. I believe in a rigorous following of Church doctrine and in strict accuracy in proper Catholic catechesis, and I openly attack watered-down Catholic doctrine and catechesis whenever and wherever I encounter it. Many friends scold me saying that for me it’s either my way or the highway. But here’s the thing … it’s not my way; I didn’t make up all (or any of) the rules of Catholicism. I’ve been told “you’re too rigid in your doctrine,” as if it were my doctrine. When it comes to Catholic catechesis, there is only one Church teaching, and it is represented in the Catechism of the Catholic Church. I’m prepared to defend any item in it, against any opponent. I draw the line at ‘indifferentism’ and ‘moral relativism’. All belief systems are not the same. The ones who push it the most are the ones who seek to replace it with something less. Again, indifferentism paves the way to moral decay. Don’t let it seep into your thinking. May you please God, and may you live forever.

“Oremus pro beatissimo Papa nostro Benedicto XVI: Dominus conservet eum, et vivificet eum, et beatum faciat eum in terra, et non tradat eum in animam inimicorum eius.”



Powered by WebRing®.
This site is a member of WebRing.
To browse visit Here.
Catholic Blogs Page




Italian Bloggers
Religion Blogs


Don't consider abortion ...


... give a child the chance to tell you how much life is appreciated



WARNING!!! This blog is heretic repellent ...


MODERN CATHOLICS SEE THE CHURCH AS AN ‘OLD-FASHIONED’ DISCRIMINATORY INSTITUTION OF WHICH THEY ARE ASHAMED – A TRADITIONAL CATHOLIC WILL DIE TO DEFEND IT.

MODERN CATHOLICS WOULD JUST AS SOON LEAVE THE CHURCH FOR A TRENDY ALTERNATIVE IF THEY DON’T GET THEIR WAY – A TRADITIONAL CATHOLIC WILL REMAIN UNTIL THE END OF TIME.


THE CHURCH MILITANT NOW, MORE THAN EVER, NEEDS STRONG WARRIORS.




The Catholic Church doesn’t need progressives, Nor does it need Reactionary Conservatives - It badly needs Catholic Traditionalists that practice faith, hope and charity. So don’t be shy! Come forward.

“When Christ at a symbolic moment was establishing His great society, He chose for its corner-stone neither the brilliant Paul nor the mystic John, but a shuffler, a snob, a coward - in a word, a man. And upon this rock He has built His Church, and the gates of Hell have not prevailed and will not prevail against it. All the empires and the kingdoms have failed because of this inherent and continual weakness, that they were founded by strong men and upon strong men. But this one thing - the historic Catholic Church - was founded upon a weak man, and for that reason it is indestructible. For no chain is stronger than its weakest link.”
(G.K. Chesterton)



Anno Sacerdotale

Pope Benedict XVI has declared a “Year for Priests” beginning with the Solemnity of the Sacred Heart of Jesus on June 19, 2009. The year will conclude in Rome with an international gathering of priests with the Holy Father on June 19, 2010.
******

Quest'anno sia anche un'occasione per un periodo di intenso approfondimento dell'identità sacerdotale, della teologia del sacerdozio cattolico e del senso straordinario della vocazione e della missione dei sacerdoti nella Chiesa e nella società.
******

Let your light so shine before men that, seeing your good works, they may glorify your Father in Heaven. (Matthew 5:16)
******

In Domino laudabitur anima mea.





"That sense of the sacred dogmas is to be faithfully kept which Holy Mother Church has once declared, and is not to be departed from under the specious pretext of a more profound understanding."- Pope Leo XIII, Testem Benevolentiae

Nessuno di noi entrerà in Paradiso senza portare con sé un fratello o una sorella. Ciascuno di noi deve uscire dalla folla e reggersi sulle proprie gambe, fiero di essere un Cattolico e capace di testimoniare la sua Fede.
Ci stiamo comportando come se la Fede Cattolica fosse un affare privato. Questo non è affatto vero. Penso che potremo andare molto, molto lontano, se riusciremo a convincere tutti i Cattolici a farsi carico della salvezza del mondo intero.
Il mondo ha bisogno di essere salvato e deve essere ciascuno di noi a farlo.




Cantate …


Cantate Domino canticum novum. Cantate Domino omnis terra. Cantate Domino et benedicite nomini Ejus. Annuntiate de die in diem salutare Ejus.

Causa nostrae laetitiae




“We can believe what we choose. We are answerable for what we choose to believe”.
(John Henry Newman)



Pueris manus imponit

Iesus vero ait eis - Sinite parvulos, et nolite eos prohibere ad me venire - talium est enim regnum caelorum.




“There is another essential aspect of Christianity: the interior, the silent, the contemplative, in which hidden wisdom is more important than practical organizational science, and in which love replaces the will to get visible results”.
(Thomas Merton)



Lo Spirito Santo


Uno dei Suoi nomi è "Consolatore"!




Confession

Confession heals, confession justifies, confession grants pardon of sin. All hope consists in confession. In confession there is a chance for mercy. Believe it firmly. Do not doubt, do not hesitate, never despair of the mercy of God. Hope and have confidence in confession.




“Almeno sei volte durante gli ultimi anni mi sono trovato nella situazione di convertirmi senza esitazione al cattolicesimo, se non mi avesse trattenuto dal compiere il gesto azzardato l'averlo già fatto”.
(G.K. Chesterton)



"Whatsoever I have or hold, You have given me; I give it all back to You and surrender it wholly to be governed by your will. Give me only your love and your grace, and I am rich enough and ask for nothing more."

(St. Ignatius of Loyola - Spiritual Exercises, #234)



"Mia madre è stata veramente una martire; non a tutti Gesù concede di percorrere una strada così facile, per arrivare ai suoi grandi doni, come ha concesso a mio fratello e a me, dandoci una madre che si uccise con la fatica e le preoccupazioni per assicurarsi che noi crescessimo nella fede".
J.R.R. Tolkien scrisse queste parole nove anni dopo la morte di sua madre.






Be on your guard; stand firm in the faith; be men of courage; be strong. (1 Corinthians 16:13)




“Beati sarete voi quando vi oltraggeranno e perseguiteranno, e falsamente diranno di voi ogni male per cagion mia. Rallegratevi ed esultate perché grande è la vostra ricompensa nei cieli”.